La Tuba d'Eustacchio

La tuba d’Eustachio è una struttura a forma di clessidra che connette il naso all'orecchio medio, il cui scheletro è formato da cartilagine e da osso. In particolare la porzione ossea giace nel contesto dell'osso temporale, originando a livello del protimpano per terminare con un restringimento che è definito istmo tubarico, il punto più stretto del condotto tubarico. Qui inizia la porzione cartilaginea che procede verso il rinofaringe. 


Nei bambini la tuba d'Eustacchio ha un decorso più breve rispetto all'adulto ed è posta in modo più orizzontale. Inoltre il bambino presenta una componente cartilaginea più collassabile ed adenoidi più grandi rispetto agli adulti, con conseguente maggior rischio di ostruzione e di reflusso di secrezioni rinofaringee in cassa timpanica.


Descrizione immagine

A CHE COSA SERVE?


FUNZIONI DELLA TUBA DI EUSTACCHIO

1) garantire un’adeguata aereazione all’orecchio medio ed equilibrare in questo modo le pressioni a livello della membrana timpanica; 

2) proteggere l’orecchio medio dalle infezioni e dal reflusso di secrezioni presenti in rinofaringe (che è la porzione più posteriore del nostro naso); 

3) pulizia e drenaggio delle secrezioni presenti all'interno della cassa timpanica. 


N.B. Una qualunque alterazione dei seguenti meccanismi può determinare lo sviluppo di un versamento di liquido nella cassa timpanica (otite media sieromucosa) con conseguente riduzione uditiva.